“Domani vivremo il Mondiale più duro di sempre…”

Domani si alza ufficialmente il sipario sui Mondiali Mountain Bike Marathon più selettivi e scenografici di sempre!
settembre 14, 2018
Henrique Avancini e Annika Langvad sono i campioni del mondo MTB Marathon 2018
settembre 15, 2018

“Domani vivremo il Mondiale più duro di sempre…”

Durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione iridata, Alban Lakata, campione del mondo in carica di MTB Marathon non ha usato giri di parole per definire la competizione che scatta domattina da Auronzo di Cadore.

260 atleti, 36 nazioni rappresentate, 3 profili social aggiornati in tempo reale, 1 diretta televisiva nazionale: sono solo alcuni dei numeri che caratterizzeranno la XVI edizione del Campionato Mondiale di Mountain Bike UCI Marathon. A elencarli sono stati i protagonisti della conferenza stampa odierna che ha sancito l’inizio della manifestazione iridata.

Ad aprire gli interventi è stata la padrona di casa Tatiana Pais Becher, Sindaco di Auronzo di Cadore, che ha creduto fin da subito nel risultato di questo evento. “Questo Mondiale è un riconoscimento per la passione che il nostro territorio ha sempre dimostrato per le due ruote. Sono molti gli investimenti fatti da tutta la provincia di Belluno per favorire lo sviluppo delle piste ciclabili, speriamo che a breve diventi realtà l’anello ciclabile che collegherà Venezia alle Dolomiti”.

Da Massimo Panighel, Direttore Generale del Comitato Organizzatore, sono arrivate parole di soddisfazione per aver potuto organizzare ben due Mondiali Marathon. “La nostra associazione ha avuto la fortuna di organizzare un Mondiale già nel 2011 a Montebelluna. Questa seconda esperienza capita al termine di un triennio passato al cospetto delle Tre Cime di Lavaredo, un posto magico e unico. Siamo orgogliosi di aver organizzato un evento capace di unire le bandiere di tutto il mondo in quegli stessi luoghi in cui 100 anni fa si è conclusa la Prima Guerra Mondiale”.

Per gli Azzurri ha partecipato all’incontro con la stampa il CT Mirko Celestino “Il team sta bene, è rilassato. Ho 16 ragazzi seri che sono venuti qua per vincere. Quella di domani, considerata la lunghezza, sarà la classica gara da affrontare con la testa perché sarà indispensabile saper dosare le forze, senza rischiare attacchi improvvisi”.

Accanto al CT hanno preso la parola i campioni italiani in carica Mara Fumagalli e Samuele Porro, i quali sono consapevoli che il titolo nazionale ottenuto quest’anno potrebbe sbiadire di fronte alla possibilità di fare un grande risultato domani.

Il momento più coinvolgente dell’incontro l’hanno regalato i due campioni del mondo in carica, il 39enne austriaco Alban Lakata e la 35enne danese Annika Langvad. Entrambi puntano a confermare la maglia iridata, ma sono consapevoli che quest’anno la concorrenza è davvero alta. “Penso che sarà il Mondiale più duro di sempre – ha dichiarato Lakata – non manco una gara dal 2000 quindi penso di poterlo dire con un discreto grado di certezza”. Annika Langvad ha invece collegato la durezza del percorso alla sua bellezza “È un percorso da mozzare il fiato, in tutti i sensi. Non è possibile pianificare a tavolino la strategia perché persino la prima salita potrebbe fare selezione”.

In conclusione sono saliti sul palco anche Kate Courtney, campionessa del mondo in carica di MTB Cross Country, e gli organizzatori svizzeri del Mondiale 2019, che a fine competizione riceveranno il testimone iridato. Per la giovane americana si tratta della prima esperienza in un Mondiale Marathon. “Ho avuto modo di provare il percorso nei giorni scorsi, è tanto bello quanto lungo e impegnativo. Siccome non ho particolari aspettative, punto a godermi la gara fino in fondo, senza stress”.

La gara sarà trasmessa da RaiSport, con diretta televisiva a partire dalle 13, mentre dalle 9 verrà predisposto il live twitting in doppia lingua italiano – inglese dall’account twitter ufficiale della manifestazione @3epicmtb.

Contributi video e fotografici esclusivi saranno pubblicati con regolarità anche sulla pagina Facebook @3EcpiMTB e sul profilo Instagram @3epicofficial.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *